Strumenti Utente

Strumenti Sito


some:contesto

Il contesto, in architettura ed in architettura organica è il luogo in cui vi sono specifiche caratteristiche da utilizzare come elementi stessi del progetto. Il contesto implica delle variabili nel tempo e nelle diverse epoche. Nelle epoche antiche o anche in quelle dell'800 e del '900, le aree di contesto sono molto diverse da quelle di oggi, per le mutazioni demografiche in corso e per i cambiamenti climatici. Per questo oggi il modo di interpretare il contesto, parte dalle caratteristiche già descritte nel documento generale, ma poi si articola in diverse variabili. Purtroppo, che descrive in modo sommario l'architettura organica lo fa in modo incompleto, perchè sul piano didascalico spesso, chi ne fa descrizione sul web sui supporti “enciclopedici” digitali, non ha alcuna cognizione dell'argomento all'atto pratico, di conseguenza non è interessato a far capire tutto il potenziale di questo modo di progettare che racchiude un mondo, che non può essere descritto in 4 colonne. Ora analizzeremo il contesto con alcuni esempi, sulla base di almeno 4 attributi specifici.

  1. Contesto culturale/sociale/politico
  2. Contesto naturale/ambientale/climatico
  3. Contesto tecnologico
  4. Contesto urbano.
  5. Contesto di antropizzazione

Ci attesteremo sul, contesto Naturale, ambientale, climatico con un esempio. La casa progettata dall'architetto organico Arthur Dyson, ( https://arthurdyson.com/profile.html) presso Nevada City nel 2002, per Morris-Woods, non ha tenuto conto solo del contesto naturale in se, ma anche delle condizioni di rischio incendio che esistono su quel terreno. Mentre il rischio di auto-combustione su specifici territori , negli anni passati era ridotto per una minore presenza di inquinamento locale, oggi tale rischio è molto elevato, ragione per cui l'architetto ha usato tecnologia ignifuga e metallica, concentrando, l'aspetto dell'inserimento di contesto, nell'ambito della morfologia organizzativa degli spazi.

Occorre anche sottolineare come il processo di progettazione non sia solo meccanico, mentale e che quindi non può sussistere una accademia dell'architettura organica, ma il processo di progettazione, si fonda sulla bottega che non è fatta solo di “nozioni” ma di emozionalità e poetica indefinibile, che spiritualizza il progettare dell'architettura organica.

https://arthurdyson.com/images/KenWoods1x200.jpg

some/contesto.txt · Ultima modifica: 2018/09/16 16:28 da 130.25.253.103